Nell’epoca della “green generation” in cui si chiede ad ognuno di noi maggiore responsabilità verso l’ambiente, per SMAT si moltiplicano le occasioni per divulgare e promuovere buone pratiche e comportamenti responsabili. Si può aiutare il pianeta infatti anche con piccoli gesti quotidiani, come scegliere di bere l’acqua del rubinetto, riducendo l’utilizzo dell’acqua in bottiglie di plastica e sono sempre di più le associazioni che fanno dell’acqua a km 0, controllata e di qualità, un marchio distintivo delle proprie manifestazioni progettate e realizzate nella logica del plastic free. Accogliendo l’invito di tali associazioni a partecipare attivamente attraverso la fornitura di acqua prelevata direttamente dalla rete idrica cittadina e servita nei bicchieri biodegradabili o nelle borracce personalizzate, SMAT associa la propria realtà di azienda leader nel settore dei Servizi Idrici ad eventi sportivi, culturali o didattici, che promuovono i valori della sostenibilità.
Tra le iniziative sportive a basso impatto ambientale, che SMAT supporterà prossimamente, domenica 20 ottobre La Mandria Longa per la quale si prevede un’adesione di oltre 2000 partecipanti. Attraverso un percorso di 25 chilometri, immerso nel verde e nella natura, dalla Reggia di Venaria fino al Ponte del Diavolo di Lanzo Torinese, i partecipanti avranno la possibilità di ristorarsi bevendo l’acqua SMAT del Pian della Mussa, imbottigliata in boccioni presso l’impianto aziendale di Venaria.
Acqua a km 0, dunque, servita nei bicchieri riutilizzabili, che contribuendo alla riduzione di eccessive quantità di bottigliette di plastica fornisce un importante apporto alla salvaguardia del pianeta.

error