Stefano Alvisi

Stefano Alvisi è nato a Ferrara il 2 marzo 1976. Si è laureato in Ingegneria Civile – Indirizzo Idraulica nel 2000 presso l’Università degli Studi di Ferrara con voti 110/110 e Lode. Nel 2004 ha ricevuto il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Civile e Ingegneria Industriale presso l’Università degli Studi di Ferrara discutendo la tesi dal titolo “La previsione delle richieste idriche nel contesto della gestione in tempo reale delle reti di distribuzione di acqua potabile”. Dal 1 gennaio 2004 al 28 febbraio 2004 ha svolto collaborazione coordinata e continuativa presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Ferrara. Dal 1 luglio 2004 al 31 ottobre 2008 è stato titolare di assegno di ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Ferrara. Dal 1 novembre 2008 è stato ricercatore presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Ferrara. Dal 1 aprile 2016 è Professore associato presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Ferrara.

Dall’anno accademico 2008-2009 è titolare del corso di Idrologia nel corso di Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale presso l’Università degli Studi di Ferrara. Dall’anno accademico 2005-2006 al 2007-2008 è stato titolare per contratto del corso di Infrastrutture Idrauliche (corso ufficiale) nei corsi di Laurea Specialistica in Ingegneria Civile e in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio e del corso “Le procedure di calcolo nel progetto degli impianti idraulici” (corso integrativo di Costruzioni Idrauliche) nel corso di Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale presso l’Università degli Studi di Ferrara. Nell’anno accademico 2005-2006 è stato inoltre titolare del corso “Applicazione della modellistica idrologica” (corso integrativo di Complementi di Idrologia) nei corsi di Laurea Specialistica in Ingegneria Civile e in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio presso l’Università degli Studi di Ferrara. A partire dall’anno accademico 2003-2004 è cultore della materia di Costruzioni Idrauliche.

E’ autore di una novantina di pubblicazioni su riviste internazionali e atti di convegni nazionali e internazionali. L’attività di ricerca verte sulle tematiche della calibrazione dei modelli dei sistemi idrici, della modellazione e previsione della richiesta idrica nelle reti acquedottistiche, della gestione in tempo reale dei sistemi di distribuzione di acqua potabile, della riabilitazione e controllo delle perdite nelle reti acquedottistiche, della sicurezza dei sistemi di distribuzione idrica e sullo sviluppo di modelli di previsione delle piene mediante tecniche “Data-driven”. Negli ultimi anni lo studio e lo sviluppo delle modellistiche e delle procedure inerenti alcune di queste tematiche è stato approfondito e arricchito ponendo particolare attenzione agli aspetti inerenti l’incertezza connessa ai parametri ed ai modelli studiati.

E’ stato insignito del riconoscimento di eccellenza per il miglior articolo presentato nel contesto della “Battle of Water Calibration Network (BWCN)”, in occasione della conferenza internazionale WDSA2010, del premio conferito dalla Association of Logic Programming per il miglior articolo “Optimal Placement of Valves in a Water Distribution Network with CLP(FD)” presentato alla conferenza internazionale ICLP2011 e del riconoscimento di eccellenza per il miglior lavoro nel contesto della “Battle of Background leakage Assessment for Water networks (BBLAWN)”, in occasione della conferenza internazionale WDSA2014.

Ha lavorato nel contesto di diversi progetti di ricerca europei, nazionali e locali (POWADIMA-POtable WAter DIstribution MAnagement-Contract Number EVK1-CT-2000-00084; PRIN2008 “Tecniche avanzate per conseguire efficienza, affidabilità e sicurezza nelle reti acquedottistiche”; LARA-Laboratorio A rete Regionale sulle Acque- finanziato dalla regione nell’ambito dell’Obiettivo 2; ENVIREN-Environmental Regional Network) e in convenzioni con enti locali (ad esempio HERA S.p.A., TEA Acque s.r.l.). E’ coordinatore operativo del Laboratorio Terra&Acqua Tech. E’ membro dell’Editorial Board delle riviste scientifiche internazionali Urban Water Journal e The Journal of Grey System. E’ stato membro del Comitato Scientifico e/o chairman di diversi convegni internazionali (HIC-2010, CCWI-2013, HIC-2014, WDSA-2014) e svolge intensa attività come revisore per le più importanti riviste internazionali del proprio settore scientifico. E’ membro GII (Gruppo Italiano di Idraulica), SII (Società Idrologica Italiana) e CSSI (Centro Studi Sistemi Idrici).

(Da Unife.it)