Il programma del Festival dell’Acqua

16 giugno 2021

PROGETTI, IDEE E SOLUZIONI
PER VALORIZZARE LE RISORSE IDRICHE

IL FESTIVAL DELL’ACQUA È IL PIÙ IMPORTANTE EVENTO DI SETTORE ITALIANO, LA CUI MISSIONE È QUELLA DI MOBILITARE L’AZIONE SULLE QUESTIONI IDRICHE PIÙ CRITICHE A TUTTI I LIVELLI, COMPRESO QUELLO DECISIONALE, COINVOLGENDO LE PERSONE NEL DIBATTITO. NASCE PER AUMENTARE LA CONSAPEVOLEZZA SULLE QUESTIONI IDRICHE E CERCA DI POSIZIONARE L’ACQUA IN CIMA ALL’AGENDA POLITICA E DI STIMOLARE INTERVENTI CHE POSSANO INDIRIZZARE E SPINGERE LE AUTORITÀ A SVILUPPARE E GESTIRE AL MEGLIO LE RISORSE IDRICHE E AD INCORAGGIARE UN USO EFFICIENTE DELL’ACQUA. DURANTE L’EVENTO ESPERTI DEL SETTORE, RAPPRESENTANTI DEL GOVERNO E ESPONENTI POLITICI SI CONFRONTERANNO SU TEMI CHIAVE COME: SICUREZZA IDRICA, CAMBIAMENTI CLIMATICI E GLOBALI, GOVERNANCE.

FORMAT DELL’EVENTO

Le tavole rotonde saranno strutturate come se fossero Talk durante i quali esperti del settore, rappresentanti del Governo e esponenti politici, coordinati da un moderatore, si confronteranno. Nel corso di questi spazi ci saranno collegamenti, contributi video chiusi, performance a metà tra riflessione e ispirazione. il Festival si articola in quattro macro-sessioni dal ritmo serrato, nelle quali l’approfondimento si nutre di contributi insoliti, fuori dagli schemi, per stimolare il pensiero e indirizzare le strategie. Ogni tavola rotonda sarà introdotta da un contributo (clip) realizzato da un volto di “Will” (la più ampia community che fa informazione su Social Media) che con linguaggio semplice e preciso presenterà l’argomento che darà il via al dibattito.

16 Giugno 2021 – DETTAGLIO EVENTI E SESSIONI DI LAVORO | 1

09.30

INTRODUZIONE

Edoardo Camurri

09.45

APERTURA DEI LAVORI

Michaela Castelli | Presidente Utilitalia
La Presidente di UTILITALIA in dialogo con Tonia Cartolano

10.00

SCARSITÀ – CAMBIAMENTO CLIMATICO – INNOVAZIONE

Introdotto da clip Will
I cambiamenti climatici impattano non soltanto sui settori idroesigenti (civile, agricoltura,
etc) ma sulla stessa vivibilità urbana: dalle isole di calore, con eetti sulla siccità (e quindi
sulla disponibilità idrica) a precipitazioni brevi ma intense, accompagnate spesso da
devastanti esondazioni, gli eventi eccezionali sono diventati normalità. Secondo gran parte
degli esperti si tratta di fenomeni destinati ad enfatizzarsi ulteriormente, che richiedono
strategie di riduzione del danno e di incrementare la resilienza complessiva del sistema.
Oltre agli aspetti ambientali, anche quelli politico-economici entrano in ballo: i fondi
destinati per il Piano Next Generation EU rappresentano una opportunità, riguardo alla
quale UTILITALIA ha formulato al Governo una serie di proposte che, se attuate,
consentiranno una ancor più rapida evoluzione del Servizio Idrico nel nostro Paese. A
questo, tuttavia, dovrà corrispondere anche uno sforzo di semplificazione e snellimento dei
diversi processi che sovraintendono la progettazione e la messa in opera di questi
interventi.

10.00

ESTREMI – SCARSITÀ E ALLAGAMENTI

Modera: Elisa Anzaldo – Giornalista

con

Silvio Gualdi | Senior Scientist Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici
Armando Brath | Presidente Associazione Idrotecnica Italiana
Anna Varriale | Responsabile Tutela della Risorsa idricia ACEA ATO2 SpA
Maria Gerarda Mocella | Responsabile Strategia, Pianificazione e Sostenibilità Utilitalia
Fabrizio Curcio | Capo Dipartimento Protezione Civile

16 Giugno 2021 – DETTAGLIO EVENTI E SESSIONI DI LAVORO | 2

11.00

RACCONTARE L’ACQUA. DESIGN DATI E STORYTELLING

Angela Morelli – Information designer, co-fondatrice e CEO di InfoDesignLab

11.10

“ABBIAMO UN PIANO”

INDIRIZZI NAZIONALI – PIANO STRATEGICO – RE-DESIGN DEI PROCESSI
Modera: Elisa Anzaldo – Giornalista

con

Giordano Colarullo | Direttore Generale Utilitalia
Francesca Mazzarella | Direttore Utilitatis – Presentazione Blue Book 2021
Lorenzo Bardelli | Direttore Divisione Ambiente. Direttore Direzione Sistemi Idrici ad interim Arera

12.00

AQUA, MATER VITAE: SALUTE, TECNOLOGIA E EFFETTI SISTEMICI

Introdotto da clip Will
Fra le sfide più rilevanti per l’umanità dal secondo dopoguerra vi è certamente quella posta dalla pandemia: letalità e rapidità di diusione hanno innescato, tra l’altro, una forte recessione aggravata anche dalle interdipendenze economiche-commerciali, ma nelle emergenze sanitarie spesso l’acqua è stata protagonista. I servizi idrici, con le norme di igiene cui obbediscono, rappresentano uno dei migliori alleati per contrastare problemi sanitari. Esaminiamo gli impatti delle emergenze sui servizi idrici e le misure intraprese, per trare indicazioni su quelli che saranno gli eetti anche permanenti che si possono ricavare da questa esperienza.

16 Giugno 2021 – DETTAGLIO EVENTI E SESSIONI DI LAVORO | 3

12.00

SERVIZI IDRICI E EMERGENZE SANITARIE: ESPERIENZA DA UN ANNO DI GESTIONE SUL TERRITORIO NAZIONALE

Modera: Tonia Cartolano – Giornalista

con

Luca Lucentini | Direttore Reparto di Qualità dell’acqua e salute ISS
Paolo Romano | Presidente SMAT Torino
Adolfo Spaziani | Senior Advisor Utilitalia
Giusy Palladino | Segretario Generale AQUA ITALIA Anima Confindustria

13.00

SPAZIO ALL’ACQUA

Tonia Cartolano – Giornalista

13.15

TERMINE PRIMA PARTE DEI LAVORI

14.30

INIZIO SECONDA PARTE – PERFORMANCE MUSICALE

Max Casacci (Subsonica) | Watermemories

14.45

PERCORSI DI ECONOMIA CIRCOLARE PER LE WATER UTILITIES

Introdotto da clip Will
Come altri settori, anche il ciclo delle water utilities si sta progressivamente riconfigurando
secondo schemi di economia circolare e coerenti con una concreta attuazione degli SDGs.
Accanto alle opportunità di recupero e valorizzazione energetica – ad esempio, dai materiali di depurazione – permangono temi non del tutto risolti, come il completamento di quelle
infrastrutture di base necessarie per completare e chiudere il ciclo idrico, e il cui ritardo di
espone anche a violazioni di patti sovranazionali. In questa sessione si parte dalle azioni
tese a superare i ritardi ancora presenti per arrivare a definire le nuove prospettive. Alcuni
provvedimenti – come il regolamento sul riuso recentemente adottato a livello europeo –
delineano, infatti, scenari interessanti per l’intero settore.

16 Giugno 2021 – DETTAGLIO EVENTI E SESSIONI DI LAVORO | 4

14.45

ESPERIENZE OPERATIVE

Modera: Paolo Pagliaro – Giornalista

con

Giovanna Pesente | WATER ALLIANCE
Francesca Portincasa | Coordinatore Industriale e Servizi Tecnici AQP
Fabio Giuseppini | AD IRETI (Gruppo IREN)
Maurizio Giugni | Commissario Straordinario Depurazione

15.45

POLICY E GOVERNANCE

Introdotto da clip Will

E’ questo il tema essenziale per assicurare una ecace gestione della risorsa a partire dalla eettiva capacità di attrarre e realizzare investimenti. La Governance è forse il fattore più importante per un mondo che cerca di superare una serie di minacce e cambiamenti interconnessi. Vanno approfonditi i concetti di gestione integrata delle risorse idriche e sulla governance dell’acqua come risorsa che collega ogni ambito dello sviluppo sostenibile.

ESPERIENZE OPERATIVE

Modera: Costanza Calabrese
con
Fabio Elefante | Università “La Sapienza” Roma
Claudio Anzalone | Responsabile Sviluppo Asset e presidio Tecnico della Direzione Acqua HERA SPA
Claudio De Vincenti | Presidenti di Aeroporti di Roma e Presidente onorario di MERITA
Alessandro Russo | Vice Presidente UTILITALIA

16 Giugno 2021 – DETTAGLIO EVENTI E SESSIONI DI LAVORO | 5

16.45

CONCLUSIONI

Michaela Castelli | Presidente Utilitalia

17.00

TERMINE DEI LAVORI

TERMINE DEI LAVORI

Scarica il programma del Festival dell’Acqua 2021

Scopri di più

Partner Tecnici 2021